venerdì 22 febbraio 2013

Ribbon Embroidery 2 - Cercando informazioni

Ecco, tornando sul ribbon embroidery, o ricamo silk ribbon, ho trovato una breve spiegazione su un blog che mi è piaciuto subito: parla di ricamo versando tazze di Earl Grey... non poteva non piacermi :-)
Vi copio una descrizione e poi vi metto i link che ho trovato:

"Silk ribbon" in inglese significa nastro di seta ed è così chiamata una tecnica di ricamo in tre dimensioni che utilizza i nastri di seta al posto del filo.
I nastri possono essere infilati nella cruna dell'ago perché sono di altezza limitata (da 2 a 9 mm. in genere) ed essendo molto leggeri scivolano nella stoffa e riprendono volume appena attraversano il tessuto. L'altezza di nastro più diffusa e' 4 mm. Si possono utilizzare anche nastri in polyestere, ma il risultato non è lo stesso, anche se questi sono più resistenti ai lavaggi.
Nell'esecuzione vengono usati per lo più i punti del ricamo classico come il punto erba, il punto catenella, il punto lanciato, il punto margherita, il punto mosca, più alcuni punti specifici per questa tecnica.
Si può seguire uno schema riportato sulla stoffa, o lavorare di fantasia al momento. E' il bello di questa tecnica: lascia piena libertà all'invenzione.
I ricami rappresentano soprattutto fiori, ma anche frutti, ortaggi, insetti, uccellini.I colori preferiti sono quelli pastello. E' possibile ricamare su qualunque tipo di stoffa: aida, lino, cotone, seta, velluto, maglia, jersey, purche' non troppo fitta ne' troppo rada.

da Filofantasia, http://filofantasia.altervista.org/ribbon/ribbon.htm

Qualche altra foto per farvi fare OOOOoohhhh? Ecco qua:





Trovo che le rose leggermente appassite siano chic, il bouquet da sposa è divino con quelle perline e le foglie leggermente trasparenti, mentre i papaveri...beh... sono semplicemente senza parole!

Altre info o tutorial di silk ribbon anche qui:
lecreazionidicris.blogspot.it/2012/05/blog-post.html
caroldaisy.blogspot.it/2010/01/tutorial-folded-ribbon-rose.html

Questo è invece il sito di una vera e propria artista (credo russa) che fa cose spettacolari ad alti livelli, non ricamo per passatempo: www.razenkova.ru

Mi pare di capire che è una tecnica molto usata nell'est europa, o quanto meno ho trovato diverse signore/artiste russe o ucraine che fanno cose eccezionali, probabilmente complice il lungo e rigido inverno russo.
Chissà se riuscirò a trovare un minicorso dalle nostre parti da fare nel tempo libero... tra qualche anno...


venerdì 15 febbraio 2013

Tweet tweet!!

Annuncio.
Twitto anch'io, o almeno guardo altri tweet, ogni tanto!

sabato 9 febbraio 2013

Jacked Potatoes Party

Finalmente, dopo anni di viaggi, di ipotesi e di chiacchiere finalmente l'abbiamo fatto! Il jacked potatoes party, o ofenkartoffeln party che dir si voglia (o meglio, chiamato in modo diverso a seconda se se ne discuteva l'ipotesi di realizzazione dopo i viaggi a Londra o dopo quelli nei paese germanofoni). La lunga storia che ci sta dietro è riassumibile così.

Nei viaggi all'estero, in particolare a Londra, a Berlino e in Austria sia io che alcuni amici abbiamo scoperto la magia delle patate al cartoccio calde e pret-à-porter annegate in ogni sorta di salsa e condite con formaggio fuso e abbondanti schifezzine (cubetti di speck, ciccioli, funghi, prosciutto, erba cipollina, ecc) da mangiare per strada, scandandosi nell'umido autunno inglese o nei rigidi inverni austro-tedeschi, magari in mezzo ai mercatini di Natale o durante una lieve nevicata, possibilmente con qualche bevanda calda annessa.  WE LOVE IT!
Così, ogni volta che si tornava a casa, parlandone insieme ci veniva voglia di replicare l'esperienza a casa... perché nei nostri mercati&mercatini non ci sono mai bancarelle che le propongono. E NON SE NE CAPISCE IL PERCHE', secondo noi avrebbero un notevole successo dalle nostre parti!

Quindi dopo anni di discussioni finalmente abbiamo il luogo, l'occasione e il companatico.
Purtroppo eravamo troppo intenti a godercelo per fare delle foto, ma vi posso suggerire qualche abbinamento da provare, con erba cipollina a piacere:
  1. per i salmonofili: patata, salmone, caprino e kren
  2. per i germanofoni: patata, salsa all'aglio, speck, robiola
  3. per i triestinofili: patata, caprino erborinato, cotto e kren
  4. per i più stong: patata, salsa alla senape, grana e speck
  5. per i più fujon: patata, salsa al curry, cotto e grana
Buon appetito!

sabato 2 febbraio 2013

Europei 2013 Zagreb

Un breve riassunto per immagini dei momenti da non dimenticare degli Europei di pattinaggio artistico su ghiaccio di Zagabria 21-27 febbraio 2013.

Stefania Berton & Ondraj Hotarek vincono uno storico 1° posto per l'Italia nelle coppie di artistico (nessun podio precedente per l'Italia!), bellissimi programmi e un fantastico show al galà finale!!

Berton-Hotarek in Dirty Dancing durante il galà!
Berton-Hotarek con gli altri atleti del podio.
Javier Fernandez vince un fantastico 1° posto con un programma libero spettacolare su Charlie Chaplin stracciando - fortunatamente - i francesi!


Carolina Kostner vince il 5° titolo europeo con dei programmi molto difficili (anche da seguire per chi vede da casa):


Bel terzo posto per l'altra coppia italiana, quella di danza, Anna Cappellini & Luca Lanotte, podio e bello spettacolo, soprattutto con la nuova Carmen:


Menzione d'onore per alcuni vestiti (c'ho un debole): vince su tutti la russa Nikol Gosviani con questa tuta nera su cui sono cadute delle stelle di swarovsky, veramente spettacolare:






















Un bellissimo vestito blu per la nuova vicecampionessa europea, la russa Adelina Sotnikova:

Anche altri vestiti erano belli, ma non trovo foto che rendano giustizia, perciò bastano queste.
Arrivederci a marzo col campionato mondiale di pattinaggio artistico su ghiaccio di London - Ontario, CAN.
I can't wait!
http://jo-wanderer.blogspot.it/2013/09/lavoretti-ferragosto.html